Quasi 1.400 le domande presentate per diventare operatori volontari del servizio civile universale

Alla scadenza del bando per la selezione di 756 operatori volontari da impiegare in progetti per l’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili, sono 1.384 le domande presentate dai giovani tra i 18 e i 28 anni.

Anche per questo bando i giovani hanno utilizzato, direttamente dal PC, dal tablet o dallo smartphone, la piattaforma DOL (Domanda On Line) per compilare e inviare la domanda di partecipazione alla selezione di operatore volontario di servizio civile universale e l’elevato numero di domande pervenute (quasi il doppio dei posti disponibili), rispetto ai posti messi a bando, testimoniano l’efficacia e la semplicità del sistema di presentazione on line delle domande.

Numeri che dimostrano, ancora una volta, il grande entusiasmo dei giovani per questo istituto che rappresenta uno dei grandi valori per il nostro Paese.

Costante l’impegno del personale del Dipartimento che ha fornito un supporto a tutti quei giovani che hanno manifestato dubbi o chiesto informazioni in tutti i momenti della compilazione e della presentazione della domanda. Numerose sia le mail inviate alla casella di posta dedicata, alle quali è stata data risposta in tempi brevissimi; sia le telefonate ricevute dall’URP per avere chiarimenti ed assistenza per la partecipazione al bando.

Da lunedì, 2 agosto 2021, gli Enti di servizio civile potranno accedere sul sistema Unico a tutte le informazioni relative alle domande presentate dai candidati e avranno a disposizione sulla piattaforma SCU-ENTI, https://webunsc.serviziocivile.it/scuenti, anche i file pdf in formato zip.

 

Data di pubblicazione 30 luglio 2021

SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
Pac-Sociale Pac-Sociale Giovani2030
chiusura colonna